Surfista di 12 anni salva turista dall’annegamento

Giovane surfista di 12 anni salva dall’annegamento un turista torinese in Sardegna

08/08/2019
scritto da Redazione 4Surf

Una storia che si ripete ogni estate e per fortuna ha avuto un lieto fine anche stavolta. È successo in Sardegna e più precisamente in Costa Rei, dove un giovane surfer di 12 stava surfando le onde di scirocco della mareggiata in corso.

Il ragazzo ha visto l’uomo in difficoltà in mezzo al mare molto mosso, dove si trovava insieme al nipote. Dopo averli raggiunti, ha fatto salire il 59enne sulla tavola portandolo così in salvo sulla spiaggia, dove è stato soccorso e poi trasportato in ospedale con l’elisoccorso.

L’episodio è avvenuto nel Sarrabus, dove probabilmente a causa delle correnti generate dalle onde i due bagnanti, dopo essersi allontanati al largo, non riuscivano a rientrare verso riva.

Il surfer ha visto i due turisti in difficoltà e li ha raggiunti, permettendo all’uomo di salvarsi. Il nipote, che gli era sembrato più in forma, è stato guidato a riva nuotando mentre l’uomo è stato fatto salire sulla tavola e portato in salvo sulla spiaggia.

Per il giovane rider applausi dai bagnanti che aspettavano con ansia in spiaggia. “Sei un eroe, almeno per un giorno”- questo il coro delle persone che hanno assistito all’accaduto.

Il turista torinese è stato soccorso prima da un medico che si trovava lì, poi dai sanitari del 118 e poi trasportato all’ospedale con l’elisoccorso. Le condizioni dell’uomo non sono gravi.

Un lieto fine dunque, per una storia che si ripete ogni estate e continua a sollevare sempre lo stesso problema, quello del divieto di fare surf sulla maggior parte delle coste italiane. Un’ordinanza questa che necessita di importanti modifiche, visto che anche stavolta il surfista si è dimostrato il miglior aiutante del bagnino.

Fonte: ilfattoquotidiano

Potrebbe interessarti anche

Commenti