Pubblicità

Nazarè e la mareggiata perfetta, giovedì 29 ottobre

0

Uno swell dalle caratteristiche eccezionali sta raggiungendo in queste ore la costa del Portogallo e il big wave spot Nazarè.
Figlia del ciclone “ex-EPSILON”, la mareggiata prevista dai principali modelli meteo-marini globali presenta caratteristiche “uniche” per una serie di motivi.
Primo fra tutti è la sua misura, incredibilmente grossa specie se paragonata al periodo in cui si è formata, ossia il mese di ottobre. Parliamo infatti di 6 metri ed oltre 20 secondi di periodo. Con questi valori è lecito aspettarsi, tra mercoledì e giovedì, onde comprese tra 50 e 70 piedi (15-21 metri di altezza), e fuori serie anche più grossi.

Il ciclone ex-EPSILON che ha generato lo swell in arrivo sulla costa atlantica

Secondo aspetto fondamentale sono le condizioni meteorologiche previste nell’area, ottimali per il surf: complice una rapida rimonta dell’anticiclone delle Azzorre lo spot si troverà a ricevere onde giganti con venti sottocosta deboli side-off shore o assenti, condizione questa più unica che rara per Nazarè.

Lo swell previsto dal modello di MagicSeaweed

Lo swell tra i più grandi e puliti della storia sta per raggiungere lo spot e alcuni tra i migliori big wave riders del pianeta hanno già raggiunto il Portogallo. Se anche tu, come noi, sei costretto a restare a casa, non perderti il live delle webcam puntate sullo spot, in attesa dei video che sicuramente usciranno nei prossimi giorni.
Ecco alcune webcam che consigliamo di vedere:

https://beachcam.meo.pt/livecams/praia-do-norte/

https://nazarewaves.com/en/webcams

Il ciclone ex-EPSILON ha raggiunto valori di pressione minimi davvero eccezionale, segnando un minimo di 941 hPa martedì mattina

Kevin Wallis, meteorologo capo di Surfline, ha scritto: “Guardando al passato negli ultimi  40 anni di dati, uno swell di questa entità si verifica all’incirca una volta ogni due anni e mezzo, ma per il mese di ottobre potrebbe essere uno dei più grossi mai registrati”.

Tra i surfisti accorsi a Nazarè ci sono Kai Lenny, Lucas Chianca, Sebastian Stuednter, Maya Gabeira, Justine Dupont, Andrew Cotton, Nic Von Rupp e ovviamente l’immancabile padrone di casa Garrett McNamara.
A rappresentare il tricolore abbiamo un altro surfer assiduo frequentatore dello spot, Alessandro Marcianò, che accompagnato dalla iena Cizco avrà sicuramente molto da raccontare e mostrarci.

Picchi di periodo record tra 20 e 40 secondi attesi lungo la costa del Portogallo

Il premio per il maggior sforzo per raggiungere Nazarè lo vince l’australiano Ollie Dousset, adaptive surfer che presenta una disabilità simile a quella del nostro Fabrizio Passetti (gamba amputata, LEGGI DI PIU’ in QUESTO ARTICOLO). Dopo un primo assaggio dello scorso anno l’australiano è riuscito a superare le severe restrizioni all’ingresso o all’uscita dall’Australia causa COVID-19, raggiungendo Praia Do Norte.
Ora non gli resta che provarci e documentare la sua avventura, vi terremo aggiornati.

Va sottolineato che questo tipo di impresa a Nazarè già da tempo è tra le priorità di Fabrizio Passetti (LEGGI L’INTERVISTA ESCLUSIVA QUI), il quale però necessita di supporto per poterla affrontare. Infatti per surfare Nazarè ci sono dei costi notevoli, primo fra tutti quello legato alla moto d’acqua e al driver. Sponsor interessati fatevi avanti! Scrivete a @fabriziopassetti.
Sarebbe davvero bello vedere, in un futuro non troppo lontano, la presenza di un team italiano al completo pronto a dare il massimo nel big wave riding mondiale.

Nazarè, immagine di repertorio
L’apice del periodo swell in ingresso in queste ore – Modello: MagicSeaweed
Nazarè, immagine di repertorio
Nazarè, immagine di repertorio

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui