Home Surf Video Breaking Waves: Vans Surf a sostegno della comunità Queer
Pubblicità

Breaking Waves: Vans Surf a sostegno della comunità Queer

0

Dylan Graves di Vans esplora la situazione delle persone LGBTQ+ all’interno della comunità del surf

Costa Mesa, CALIF. (22 giugno 2012) – Vans, brand originale di action sport e icona dell’espressione creativa, è fiero di presentare Breaking Waves: Queer Surf, l’ultimo progetto dei surfer professionisti di Vans e del presentatore di Weird Waves, Dylan Graves. In questo cortometraggio, Dylan e il produttore Dave Malcolm esplorano le percezioni maschili stereotipate che spesso si verificano all’interno della cultura del surf, mentre cercano di conoscere meglio l’esperienza della comunità LGBTQ+ e capire come tutti i surfisti possano diventare più uniti tra loro.

Con Breaking Waves, Vans e Dylan fanno luce su questioni e argomenti sociali spesso trascurati e radicalizzati all’interno del surf. In questo episodio, Dylan entra in contatto con Queer Surf, un’organizzazione di San Francisco dedicata alla creazione di uno spazio sicuro in cui le persone emarginate possano esprimersi ed essere veramente loro stesse, in spiaggia come in acqua.
“I dialoghi che abbiamo aperto rappresentano delle novità per il surf”, ha dichiarato Dylan sul lancio di Breaking Waves. “L’unico modo per crescere e imparare è parlarne. Volevamo discutere con questi gruppi di come si sentono e di come possiamo sostenere i loro messaggi. Hanno lo stesso diritto di stare in spiaggia di chiunque altro – sembra così semplice, e quando lo senti ad alta voce, pensi “certo, perché non dovrebbero?” Ma noi vogliamo evidenziare che questi problemi sono ancora un punto dolente all’interno della cultura del surf e per questo motivo stiamo cercando di capire come possiamo rimodellarla”.

Queer Surf é stata co-fondata nel 2015 da Kyla Langen, ex surfer professionista che ha gareggiato full-time nel WQS, insieme alla sua partner Nicci Brisebois. Queer Surf organizza incontri in tutta la California, incoraggiando il rispetto della diversità nella comunità e fornendo la consapevolezza e la fiducia per muoversi in modo sicuro e godersi l’oceano senza essere intimiditi o esclusi, cosa che spesso può verificarsi durante l’esperienza di surf.

Anche la surfer professionista Lee-Ann Curren si unisce alla conversazione, offrendo la propria prospettiva sul processo di coming out all’interno dell’industria del surf e mettendo in evidenza i pochi coetanei e role model a cui ha potuto fare riferimento durante i primi anni della sua carriera.

La serie Breaking Waves, che diventa in questo caso un catalizzatore per il dibattito costruttivo, mira a eliminare i confini esistenti, rendendo la spiaggia e la lineup un posto molto più accogliente per tutti.
Restate sintonizzati per il prossimo episodio dedicato alla Black surf community.
Guarda Breaking Waves: Queer Surf sul canale YouTube di Vans.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui