Onde e folla in arrivo, ripassiamo le regole

Il meteo volge verso un cambiamento radicale: dal weekend tornano le onde su tutto il mediterraneo, cresce l’affollamento negli spot. Come fronteggiare la situazione per una convivenza sostenibile?

24/10/2018
scritto da Michele Cicoria

L’abbiamo anticipato una settimana fa senza azzardare troppo, poichè i segnali meteo ad ampia scala risultavano abbastanza eloquenti agli occhi dei meteorologi. Ed eccoci giunti alla vigilia di un cambiamento radicale del tempo, poichè si sta avvicinando la prima vera perturbazione di tipo autunnale della stagione.
Dopo le correnti fredde dei giorni scorsi, che hanno accompagnato l’ennesima mareggiata da nord associata al flusso anti-zonale, da venerdì 26 inizia la svolta. Una profonda ed estesa saccatura accompagna la discesa di aria molto fredda di origine artica, che nel fine settimana investirà la Francia e la Spagna. Vi starete chiedendo: “E questo a noi cosa ci interessa?“, la risposta è semplice: come quando si getta una grossa pietra in uno stagno e la risposta dello specchio d’acqua sta nel sollevare una serie di onde che si propagano, ecco che l’aria fredda sulla penisola iberica attiverà un flusso di correnti umide da sud verso nord, dirette proprio sull’Italia.

Inizia così una fase perturbata con giornate piovose e via via più fresche, che porterà finalmente il ritorno delle mareggiate dai quadranti meridionali. Non stiamo parlando di una singola perturbazione, ma di una serie di fronti perturbati che si muoveranno lungo un letto di correnti disposte nella direzione S-O/N-E.
Le onde finalmente saranno anche consistenti e a più riprese le mareggiate proverranno da: Sud, S-O, O e N-O, con brevi apparizioni anche dello scirocco (S-E) su Adriatico e Ionio (in Adriatico purtroppo sarà molto a componente da sud, quindi meno efficace del solito).
Inutile scendere ora nel dettaglio delle giornate migliori, ancora l’evoluzione è variabile, ma quel che è certa è l’attendibilità della stessa, che al momento resta piuttosto alta almeno fino a lunedì 29.

Modello LaMMA, la previsione per le ore 13 di domenica 28 ottobre

Da martedì 30 potrebbe arrivare una nuova perturbazione, lungo lo stesso flusso e dunque in grado di accompagnare altri swell da S e S-E prima, S-O durante, O e N-O al seguito del fronte freddo. Quindi dopo settimane (se non mesi) di magra, specie su alcune regioni, finalmente si torna in mare e a rivedere le onde più di tutti sarà stavolta la Liguria.
Questa regione in particolare, in coincidenza del fine settimana e con un clima ancora mite, rischia di esser presa d’assalto da tanti, tantissimi surfisti, provenienti dalle limitrofe regioni del nord (come Piemonte e Lombardia) e sempre più spesso anche da altri paesi, tra cui Francia, Austria e Svizzera in primis.

Potrebbe dunque capitare che nascano tensioni in alcuni spot, anche perchè statisticamente questo periodo dell’anno corrisponde alle prime volte in mare di numerosi beginners, pronti a metter in pratica le basi apprese durante il proprio surf camp estivo fatto da poco in oceano.
Purtroppo sappiamo che la convivenza in mare non è semplice, soprattutto su lineup piccole e dove il livello non è basso. Inoltre sappiamo bene che molte regole non si apprendono subito, o addirittura alcune surf-school in oceano non le insegnano proprio.
Per questo e per altri motivi ci sentiamo in dovere di elencarvi alcuni nostri articoli che affrontano i temi Surf, Regole e localismo sotto diversi aspetti, articoli i cui concetti dovremmo tutti conoscere a memoria, o quasi.
Ma prima di lasciarci a questi link utili, vogliamo ricordarvi alcune regole non scritte ma altrettanto importanti, quelle del buon senso:
– se arrivi in uno spot e noti una lineup molto affollata con alta tensione, non entrare lì, cerca uno spot alternativo e meno affollato. 
– spesso un’onda meno perfetta con poco affollamento è molto più divertente del picco famoso ma troppo affollato, dove anche la sicurezza in mare può essere bassa.
– quando arrivi in uno spot valuta sempre le onde e confrontale con le tue capacità fisiche: sei in grado di entrare garantendo la sicurezza tua e degli altri conviventi in lineup?
– non portare le frustrazioni della vita quotidiana in mare, il surf serve a star meglio! 

Ripasso delle REGOLE DEL SURF:
– North shore Sardinia: regole di convivenza in lineup (valide anche altrove): www.4actionsport.it/surf-north-shore-sardinia-regole-convivenza-lineup/
– Localismo tra sfumature, pensieri e realtà (Carlo Morelli): www.4actionsport.it/il-localismo-tra-sfumature-pensieri-e-realta/
– La legge del surf e il suo valore giuridico (Salvatore Maraventano): www.4actionsport.it/la-legge-del-surf-e-il-suo-valore-giuridico/
– Localismo e regole del surf nel mondo (Ken Liberman): www.4actionsport.it/localismo-regole-del-surf-nel-mondo-parla-ken-liberman/
– riflessione “provocatoria” direttamente dalle lineup australiane, di Fed Paniwww.4actionsport.it/le-regole-del-surf/

Modello Dhmz/Prognoza, previsione per le ore 13 di domenica 28 ottobre

Il vento previsto dal modello GFS e visualizzato da Windy.com – durante il pomeriggio di lunedì 29 ottobre

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti