Home Running Eventi Tutte le gare dell’offroad

Tutte le gare dell’offroad

0

Programma davvero intenso per il fuoristrada con doppio antipasto sabato, a cominciare dal Valtellina Vertical Tube Race di Montagna di Valtellina (So) andato a Bernard Dematteis (Corrintime) che in 14’02” ha preceduto di 48” Emanuele Manzi (Forestale) e di 1’00” Alex Baldaccini (Gs Orobie). Gara femminile favorevole a Samantha Galassi (Recastello Radici Group) in 18’14” davanti a Ivonne Martinucci (Gp Valchiavenna) a 40” e Francesca Bellezza (Runner Team 99) a 46”. Classificati in 250.

Seconda edizione per il Trail della Riva a Guiglia (Mo) vino sui 32 km da Christian Modena (New Balance Alpstation) in 2h51’33” con 3’25” su Gianluca Cola (Circolo Minerva) e 11’49” su Roberto Ardeni (Mud & Snow) mentre fra le donne ha prevalso Lara Mustat (Circolo Minerva) sesta assoluta in 3h18’19” con Giulia Botti (Team La Sportiva) a 17’19” e Francesca Bertolini a 26’18”. Al traguardo in 149. Sui 19 km primo Giulio Piana (Mud & Snow) in 1h40’59” davanti a Fabrizio Vignali (Atl.Casone Noceto) a 6’05” e Enrico Rivi (Atl.Scandiano) a 7’56”. Gara femminile a Chiara Pasquali (Atl.Reggio) in 2h02’44” su Sonia Del Carlo (Mud & Snow) a 1’49” e Sabrina Polito (Atl.Reggio) a 4’35”. In 224 al traguardo.

Veniamo alle gare della domenica: vittoria di Daniele Fornoni nella ottava Maratona Alpina Val della Torre (To) dove sui 42,195 km con 2.600 metri di dislivello il corridore del Team Tecnica ha chiuso in 4h40’06” con 20” sull’elvetico Marco Gazzola (Salomon Suunto) e per 7’08” su Giorgio Pongelli (Usc Team Weruschka Workout). Fra le donne successo della polacca Katarzyna Kuzminska in 6h14’45” con Marina Plavan a 16’58” e Irene Borgna a 35’19”. Classificati in 93. La mezza maratona su 22 km e 1.550 metri di dislivello ha premiato Dario Natale in 2h25’18” su Jarno Venturini (Team Tecnica) a 2’33” e Fabrizio Beccaris (Atl.Settimese) a 3’16”. Prima donna Nadia Re in 2h42’33”, alle sue spalle Alma Rrika (Valetudo Skyrunning Rosa) a 11’28” e Arianna Regis (Hoka team Weru-Workout) a 25’49”. 60 arrivati.

A Fara Novarese (No) il Monteregio Trail, 47 km, ha premiato Cristiano Tara (Trail Running) in 4h02’03” che in volata ha prevalso su Michele Fantoli, terzo Michael Dola (Rewoolution Team) a 11”; Nicoletta Passuello del Rewoolution Team è la prima donna in 4h41’51” davanti a Katia Fori a 7’32” e Graziana Pé (Asso Pro Team) a 10’48”. 135 arrivati, sui 23 km primo Domenico Longo (Team Trail Technosport) in 1h34’21” davanti a Matteo Colombo (Team Tecnica) a 2” e Roberto Masciadri (Osa Valmadrera) a 2’28”; gara donne a Rosalba Fiammetta Quadrelli (Atl.Arcisate) in 1h56’12”, alle sue spalle Laura Marsiglio (Athlon Runners) a 1’50” e Caterina Fornasa (Athlon Runners) a 7’52”. 224 arrivati.

Gara nazionale di corsa in montagna la quarta Grimpeur Race a Gavardo (Bs) vinta da Alessandro Rambaldini (Atl.Valli Bergamasche) in 46’15” davanti a Marco Zanoni (Gp Pellegrinelli) a 2’55” e Fabio Bazzana (G.Alp.Vertovese) a 3’21”. In campo femminile prima la spagnola Monica Pont Chafer (Free zone) in 58’56” con la compagna di colori Angela Serena a 1’40” e Mariagrazia Roberti (Atl.Gavardo ’90) a 3’25”. Classificati in 185.

Alessandro Rambaldini primo a Gavardo; in alto lapartenza del Monteregio Trail (foto FB) Alessandro Rambaldini primo a Gavardo; in alto lapartenza del Monteregio Trail (foto FB)

A Galbiate (Lc) 14 km per 600 metri da percorrere per il Monte Barro Running, vinto da Filippo Bianchi (Lib.Vallesabbia) in 1h08’02” davanti a Eros Radaelli (Asd Falchi Lecco) a 50” e al britannico Phil Gale (Runner Varese) a 1’19”. Prima donna Ilaria Bianchi (Recastello Radici Group) in 1h21’22” su Chiara Fumagalli (I Bocia di Verano Brianza) a 1’00” e Francesca Rusconi (Asd Falchi Lecco) a 2’52”. Classificati in 543.

Terzo appuntamento a Vizzola Ticino (Va) con il Trail del Fiume Azzurro, sui 25 km per 450metri, con successo di Corrado Mortillaro (Atl.Palzola) che ha copertola distanza in 1h33’20” precedendo di 4’56” Fabio Di Giacomo (Runners Valbossa) e di 5’33” Domenico Maddalena (Atl.Verbano) mentre in campo femminile il primo posto è andato a Elisabetta Di Gregorio (Runners Valbossa) che in 1h58’23” ha avuto ragione di Cristina Guzzi (Atl.San Marco) per 9’42” e di Simona Lo Cane (Atl.Casorate) per 12’23”. In 165 al traguardo.

Classicissima del calendario nazionale è l’Ecomaratona del Collio, a Cormons (Go) su 46 km x 1.100 metri dove a prevalere è stato Marco Visintini (Team AldoMoro Paluzza) in 3h21’44” davanti a Andrea Moretton (Alpstation Trail Team) a 6’00” e Ivan Zufferli a 16’26”; fra le donne prima Paola Romanin (Us Aldo Moro) in 4h03’50” con 10’22” sulla russa Alionka Kornijenko (Atl.Buja) e 18’01” su Manuela D’Andrea. 149 gli arrivati. Sui 22 km per 800 metri primo l’ungherese Gabor Jozsa (Mac) in 1h24’58” seguito da Igor Patat (Trieste Atl.) a 6’19” e Alessandro Morassi (Us Aldo Moro) a 8’35”. Prima donna Marta Pugnetti (Carniatletica) in 1h49’18”, a 3’45” Sara Tomé (Cimavilla Running Team) e a 5’01” Isabella Milani (Jalmicco Corse). Al traguardo in 447.

Esordio in grande stile per il Cetona Trail, nel piccolo centro senese dove la gara di 19,6 km ha fatto registrare il successo di Gabriele Duranti (Cdp) che in 1h52’00” ha prevalso su Armando Teatro (Aperdifiato) pern 3’21” e su Paolo Fabbrini (Uisp Chianciano) per 6’05”. Prima donna Daniela Furlani (Uisp Chianciano) in 2h09’43”, alle sue spalle Caterina Corti (Avis Foiano) a 23’09” e Katia Cioli (Uisp Chianciano) a 35’24”. Al traguardo in 57.

Altra gara toscana la 0-900 a Ponte a Moriano (Lu), su 22,6 km con successo per Giacomo Buonomini (Gs Orecchiella) primo in 1h47’54” su Andrea Marsili (Asd Lucca Marathon) a 2’45” e Alessio Biondi (Gp Parco Alpi Apuane) a 7’11”. Gara donne vinta da Anna Laura Mugno (Gs Lammari) che in 2h04’33” ha preceduto Jessica Perna (Asd Marciatori) di 1’47” e Luana Righetti (Atl.Casone Noceto) di 5’44”. Classificati in 121.

A Spoleto (Pg) il Trail della Ferrovia di 50 km per 2.000 metri è andato a Carlo Salvetti (Bergamo Stars Atl.) in 4h18’41” con 2’26” su Massimiliano Falleri (Marathon Club Cdc) e 25’50” su Tommaso Barbi (Ronda Ghibellina),mentre fra le donne ha prevalso Pamela Maccherini (Ronda Ghibellina) in 6h00’02” su Teresa Pecka (Am.Pod.Benevento) a 23’35” e Valentina Goretti (Pod.Avis Deruta) a 53’55”. 79 gli arrivati, 116 sui 17 km dove primo è stato Piergiorgio Conti (Pol.Virtus Spoleto) in 1h08’13” davanti a Cristian Carboni (Never Stop Run) a 1’12” e Yassine Alibouche (Atl.Spoleto 2010) a 5’19”, in campo femminile svetta Fabiola Cardarelli (Am.Pod.Terni) in 1h21’27” davanti a Michela Antonini (Atl.Spoleto2010) a 8’00” e Maria Braganti (Olympic Runners Lama) a 9’08”.

L'arrivo di Carlo Salvetti a Spoleto (foto organizzatori) L’arrivo di Carlo Salvetti a Spoleto (foto organizzatori)

Il Trail delle Ferriere ad Amalfi,valido per il Parkstrail Campania, sui 14 km per 1.400 metri, ha premiato Stefano Rosa in 1h29’25” con 3’58” su Francesco Rea (Cai Sora) e 4’04” su Andrea Cretaro (Ernica Running); fra le donne primato per Emma Delfine (Nadir on the Road) in 2h05’58” davanti a Martina Testarmata (Tibur Ecotrail) a 3’22” e a Imma Nunziato a 7’36”. Arrivati in 254.

Continua il circuito Ecotrail Sicilia che domenica prevedeva l’appuntamento di Palazzo Adriano (Pa), l’Ecotrail dei Monti Sicani su 18 km per 930 metri, andato a Salvatore Pillitteri (Cus Palermo) in 1h40’30” con 2’10” su Antonino Camarda e 3’32” su Francesco Cesare, entrambi del Panormus Mtb and Trail. Fra le donne prima Susanne Olvback (Work Out Studio) in 2h07’56” davanti alla sorella Angela a 2’28” e Graziella Bonanno (Etna Trail) a 2’56”. 110 arrivati.