Pubblicità
Home Running Test Proviamo insieme le Puma Deviate Nitro Spectra
Pubblicità

Proviamo insieme le Puma Deviate Nitro Spectra

Dopo il successo della PUMA Deviate NITRO abbiamo corso con la nuova versione Spectra con una tomaia rinnovata incredibilmente accattivante e stilosa!

0
puma DEVIATE NITRO SPECTRA

 

Dal numero #04 di 4running a cura della redazione 

La parola a Puma

Corri più veloce, più forte, più lontano con le Deviate Nitro Spectra Puma ad alte prestazioni, realizzate per chi ama accumulare chilometri di maratone. Una tomaia in tessuto mesh traspirante si sposa con l’intersuola NITRO FOAM per creare una scarpa ultraleggera, ma ben ammortizzata. La fibra di carbonio INNOPLATE funge da leva per spingerti avanti a ogni stacco, assicurando la massima efficienza energetica sulle lunghe distanze. L’aletta e il logo riflettenti assicurano un’elevata visibilità in tutte le condizioni, mentre grazie alla suola in PUMAGRIP non dovrai più temere di scivolare quando appoggi il piede.

 

Design

Pur non nascondendo lo spessore abbondante del comparto suola/intersuola, che vanta un’altezza da terra di ben 38 millimetri sotto al tallone su 28 dell’avampiede, la linea della nuova PUMA Deviate Nitro Spectra è estremamente pulita. 

La tomaia è davvero unica: base bianca e tutti i colori dell’arcobaleno suddivisi in righe longitudinali molto sottili, che si alternano. Estremamente curata, un caso raro nella categoria di scarpe performance. 

 

puma DEVIATE NITRO SPECTRA

 

Finiture

La Deviate Nitro Spectra Puma risulta molto curata in ogni particolare. Abbinamento dei differenti materiali estremamente preciso ed esteticamente impeccabile.

 

Chiusura 

Una tomaia che avvolge molto bene il piede, non occorre nemmeno stringere le stringhe. La linguetta è direttamente integrata alla tomaia grazie a una calza interna che occupa tutto l’avampiede. Questa caratteristica limita un po’ la traspirabilità, ma rende il fitting incredibilmente avvolgente. L’allacciatura classica a 5 occhielli + 1 è assicurata da lacci piatti estremamente morbidi, che offrono ulteriore comfort alla calzata. 

Molto piacevole l’alloggiamento del tallone, perfettamente racchiuso all’interno della tomaia con uno spessore morbido nella parte alta del colletto che ottimizza il fitting senza precludere in alcun modo il comfort del tendine d’Achille.

 

puma DEVIATE NITRO SPECTRA

 

Impatto iniziale

Appena prese in mano, pur avendo un’intersuola decisamente abbondante e non minimale, stupiscono per la leggerezza, poco più di 270 grammi circa. Impressionano piacevolmente per la facilità di rullata, pur essendo dotate di piastra interna INNOPLATE in carbonio, grazie all’ottimo comportamento dell’intersuola con tecnologia NITRO. Estrema rotondità dell’appoggio garantito anche da un buon rocker dell’avampiede, che consente di spingere con facilità dopo ogni contatto al suolo senza generare vuoti di pressione nella parte centrale di appoggio con la pianta del piede. L’aiuto in fase propulsiva della piastra in carbonio è evidente sin da subito e facilita enormemente l’azione di corsa, senza estremizzare alcun tipo di movimento, come avviene per altri modelli di brand concorrenti.

 

Comfort

Nelle calzature con piastra in carbonio ottimizzare il comfort è sempre impresa ardua, ma nelle Deviate PUMA ha fatto un ottimo lavoro. 

All’inizio credevo di poterla usare unicamente nelle giornate più FAST, mentre si è rivelata in poche sedute di allenamento perfetta per essere la running shoe quotidiana. Estremamente reattiva e facile da correre, non mi ha dato alcun problema ai polpacci, come invece è successo per altri modelli performance estremi. Caratteristica che, tra le tante calzature testate negli ultimi anni, le garantisce sicuramente una posizione tra le Best performance shoes. 

 

Traspirabilità

La calzetta interna preclude un po’ la traspirabilità del mesh esterno nella zona dell’avampiede, ma permette comunque uno scambio di aria più che buono senza far sudare troppo anche nelle torride giornate di luglio. Ottima la traspirabilità sul collo del piede e nella zona dell’allacciatura grazie alla linguetta ben aerata e leggera.

 

Grip

La suola con tecnologia PumaGRIP rende gli appoggi sicuri e veloci, comportandosi egregiamente su ogni tipo di superficie.

 

 

Stabilità

La Deviate è sicuramente la più stabile delle calzature con piastra in carbonio testate sino a ora. Posteriormente, un ulteriore rinforzo in TPU mantiene l’appoggio fermo. Facilita la fase centrale della rullata e massimizza l’energia finale del piede e della gamba in fase di spinta. La tecnologia NITRO FOAM dell’intersuola, oltre a una reattività molto buona e un ottimo comfort, assicura stabilità a ritmi sia veloci sia più lenti oltre i 5 minuti al km.

 

Protezione 

La durezza del carbonio è resa molto meno aggressiva e impattante per ginocchia e schiena grazie alla grande efficacia del NITRO FOAM dell’intersuola. Complessivamente ritengo la Deviate sufficientemente protettiva per essere una scarpa perfomance.

 

Capacità di ammortizzare

Lo spessore dell’intersuola assicura grande ammortizzazione, a cui si associa un’estrema reattività frutto della combinazione perfetta tra piastra INNOPLATE e intersuola NITRO FOAM.

 

puma DEVIATE NITRO SPECTRA

 

Consigliata per…

Mi sento di consigliare la nuova Deviate a runner anche non troppo evoluti, che sanno comunque correre in modo corretto e che vogliono una calzatura reattiva, ma non estrema. Tra le scarpe con piastra in carbonio è sicuramente la più fruibile da un pubblico di medio livello che ricerca quel qualcosa in più.

Ottima nelle prove veloci e nelle ripetute, una volta spinta, raggiunge con estrema facilità ritmi al di sotto dei 4 minuti al chilometro. Quando la gamba comincia a essere stanca permette di mantenere un’azione di corsa piuttosto efficace e corretta grazie alla buona tenuta del NITRO FOAM e della piastra posteriore in TPU.

 

Difetti

Con temperature esterne molto elevate e asfalto particolarmente caldo, l’intersuola NITRO FOAM smolla leggermente, aumentando l’effetto bouncing. La cosa non deve spaventare, perché questo non va assolutamente a scapito della performance e della capacità di spingere e far rimbalzare correttamente il piede. In poche parole, la sensazione di scarpa un po’ più molle all’aumentare delle temperature è evidente, ma questo non preclude in alcun modo l’azione di corsa.

 

Caratteristiche tecniche:

  • Peso: 270 G (US 10 Uomo)
  • Drop: 10 MM
  • Stack Height: 38/28 MM
  • HTD: 8 MM (Solo intersuola)
  • HTD: 10 MM (Incluso sottopiede)

Scoprila qui

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità
Advertisement